3 Modi per decorare la Tavola

ghirlanda-natalizia

Ciao a tutti!

Vi scrivo dall’Italia! Eh si, per le feste natalizie sono ritornata al mio paesello! Come poteva mancare tra i miei post uno che parlasse delle decorazione della tavola? : )

Non ho realizzato una tavola completa, ma ho deciso di darvi 3 idee di mise en place, per i vostri eventi natalizi, che volendo potete realizzare con gli stessi piatti, posate e bicchieri.

La prima mise è dedicata ad un ambiente più in stile moderno o nordico; realizzata sui colori predominanti di questa stagione invernale e con decori molto minimali ma di grande eleganza. Gli elementi decorativi della tavola sono stati acquistati nel negozio Depot, tranne il tag segnaposto che è stato acquistato in un negozio in Scozia,  e faceva parte di un set.

20151213_124506

La seconda invece l’ho ideata per un ambiente country o shabby chic. La tovaglietta con il pizzo san gallo fa subito shabby e l’ho comprata da Ikea. Il resto delle decorazioni: le Candy Canes, i rametti di pino, le pigne, l?arancia e la cannella e il tag segnaposto a forma di alberello sono stati acquistati da Depot.

20151213_125304

Per la terza mise en place mi sono ispirata ad un ambiente classico, quello delle atmosfere da film “Il piccolo Lord”, che ricorrono nella mia mente durante il periodo di Natale. Quindi ho inserito dei piatti bellissimi che ho acquistato da Zara Home (almeno credo : ))  molto tempo fa, una tovaglietta in velluto verde (cucita da mia madre), una composizione realizzata con un porta candela in vetro, una candela tonda bianca e dei rametti di pino; tutto comprato da Ikea. Mentre nel portatovagliolo ho inserito, oltre ad un tag molto simile a quello della prima tavola, una spilla vintage che avevo acquistato ad un mercatino in Francia, che riprende i toni della tovaglietta e il motivo della farfalla dei piatti. In un evento organizzato da me non molto tempo fa ho apparecchiato in questo modo,  e dato che non avevo tante farfalle uguali per realizzare più segnaposti, ho inserito spille tutte diverse. Il risultato è stato molto carino. Oppure si possono acquistare delle spille per l’occasione e darle in dono come cadeaux a tutti i vostri invitati.

20151213_130301

Spero di esservi stata utile! Spero che le mie tavole vi siano piaciute!

Fatemi sapere come avete decorato le Vostre tavole!

Vi auguro un sincero Buon Natale!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

Pubblicità

Decorazioni di Natale

ghirlande
Ciao a tutti!!!

Oggi nuovo post di Natale dedicato alle decorazioni natalizie! In particolare decorazioni della casa e dell’albero di Natale.
Questo articolo è in collaborazione con la mia amica lunamae.08 (contatto Instagram) che ha inserito alcune delle sue decorazioni natalizie.
Durante le feste mi piace, se posso, decorare ogni angolo della casa! Quest’anno ho due case da decorare : ) una in Italia ed una in Svizzera, quindi doppio divertimento! Però ora vi farò vedere solo le decorazioni presenti in casa in Svizzera per questioni logistiche.
Nelle decorazioni non devono mancare ovviamente: l’albero, un centrotavola, candele, ghirlande, ciotole stracolme di cioccolatini, luci, ed infine, anche se il più importante, il Presepe. Il Presepe non sarà però presente in questo post perché per questa casa ancora non ne ho acquistato uno poi, dato che le feste di Natale le passerò in Italia, ho preferito farlo giù; affinché lo possa guardare e ammirare “spiritualmente e religiosamente parlando”; questo è il mio pensiero ovviamente chi non è credente o di altra religione lo ometterà dalle decorazioni.
Allora iniziamo!!!

20151213_113430

20151213_113441

Questo è il mio nano albero! Quest’anno in tutta la casa e, in generale per le decorazioni, ho scelto un tema filo conduttore cioè la Stella. Ho pensato che la stella sia un simbolo di libertà e volevo evidenziare in questo Natale il messaggio che ognuno deve seguire la propria stella, il proprio destino e i propri sogni. Certo è che la strada per seguire una stella non è facile, molti ti prendono per pazzi, pensate ai Re Magi, ma il alla fine c’è la felicità e la soddisfazione. Ora bando ai sentimentalismi! Diciamo che mi piacevano tutti i colori di tendenza di questa stagione invernale: il rame, il bordeaux, l’argento, il bianco, l’oro rosa, color talpa…ed io ce li ho messi tutti! Non sapevo rinunciare…quindi ho creato un albero tutt’altro che minimalista!

fiocco-natale

20151113_172740

20151213_113416
?

 

La casa ovviamente viene tempestata di stelle!!! La lampada l’ho acquistata all’Ikea mentre le stelle in basso sono una scatola in cartole e una stella in ceramica bianca. Il tutto posizionato su di un mobile bianco con sotto un runner color bordeaux trasparente con delle stelle ricamate! Quasi tutte le decorazioni sono state acquistate da Depot, Obi e Interio.

fiocco-natale

20151213_114137

Questo è una fiocco di neve da appendere, con all’interno un porta cendela di dimensione lumino piccolo!

20151119_215208

Alla finestra ho anche posizionato sopra il termosifone un vassoio in legno rettangolare, con sopra questa composizione. E’ tutto stato acquistato all’Ikea e ho decorato le candele con un nastro di swarovski. Le candele sono color talpa.

fiocco-natale

Per decorare le sedie ho optato per un classico…rametti di pino, bacche rosse ed un bel fiocco, ovviamente con le stelle : )!Ma invece di mettere la composizione al centro della schienale della sedia l’ho decentrata un po’! Per il centro tavola, per restare sullo stile nordico, ho scelto un piatto in legno di rovere sbiancato, una casetta in ceramica dove all’interno si può mettere un lumino, alberi di due dimensioni in ceramica e un albero in pino verde. Alla base della composizione ho riempito con sfere e stelle di polisterolo di varie dimensioni, glitterate bianche e rame.

fiocco-natale

Infine per le scale ho inserito una ghirlanda di rami bianche e bacche rosse e un filo di rami di pino, fiocchi rossi e pignette già preconfezionato. Io ho solo inserito una stellina bianca all’interno dei fiocchi con la colla a caldo e messo qualche fiocco in più.

20151217_155222

20151217_155159

gif-animata-decorazioni-natalizie_102_1

Ora passiamo alle stupende decorazioni della mia amica lunamae.08. Lei per la sua abitazione, ovviamente in stile con il suo arredamento ha scelto come colori predominanti il fucsia, l’oro e l’argento.

IMG_3539

IMG_3541

Questi sono dettagli del suo spendido albero dove la fanno da padroni dei splendidi pezzi Swarovski, contornati da sfere in vetro decorate e in oro giallo. Inoltre l’albero è stato ulteriormente impreziosito da un nastro in organza color fucsia che lo avvolge completamente.

ornamenti-Natale-1

Per la casa lei ha scelto di realizzare degli angoli veramente scintillanti!

Un angolo con una serie di alberelli di varie tipologie, provenienti da varie parti del mondo.

IMG_3540

Ed un angolo decorato con un vassoio in argento rivestito in legno nero (Interio), un cervo in ceramica bianco (Depot),  dei candelieri in argento (Ikea – uguali a quelli scelti da me nell’angolo finestra) e dei fiori bianchi alla base con fiocchi argento. Anche lei quest’anno si è fatta influenzare dallo stile nordico!

IMG_3536

Questo è tutto! Spero che le nostre decorazioni vi siano piaciute, vi possano essere utili e che vi possano essere di spunto!

Un saluto!

Sara di L’eleganza in Tavola

Marmellata di Pere/Mele e di Mele e Vaniglia

Per Natale mi piace prepare dei piccoli pensieri poco impegnativi, che non mettono in imbarazzo chi li riceve per un inutile obbligo di rifarti un regalo. Questi regali a Natale di solito nella mia famiglia vengono destinati a colleghi, vicini di casa e conoscenti. Uno di questi è la marmellata fatta in casa, un regalo sempre ben gradito! L’importante è come al solito non essere banali, ma creativi e speciali! Quindi queste due marmellate che vi propongo sono semplici ma hanno secondo me un pizzico di particolarità.

INGREDIENTI per Pere/Mele
1Kg di Pere e 1,5 Kg di Mele
250 mL di acqua
2 limoni: il succo
500 g di zucchero

INGREDIENTI per Mele e Vaniglia o Cannella
1 kg di Mele
½ limone: il succo
250 g di zucchero
Vaniglia in polvere o interno della stecca di vaniglia (se preferite è anche buonissima la versione con la cannella)
150 mL di acqua

Procedimento

Sbucciare tutta la frutta e far bollire con il resto degli ingredienti, fino a macerazione completa della frutta. A me la marmellata piace vellutata quindi una volta raffreddato il composto lo frullo.
Per la conservazione scelgo dei barattoli da poter far bollire per creare il sottovuoto, così facendo la marmellata può durare per un anno.

20151025_161712

Ora dilettatevi nell’arte della Marmellata!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

CROSTATA DI MARMELLATA

Salve!
Questa è la ricetta della PASTA FROLLA senza BURRO giusta per una dose di una crostata media comprese le decorazioni. Quindi per il procedimento leggete la ricetta precedente!

Ingredienti:
2 uova
100 g di zucchero
100 mL di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito vanigliato
300 g di farina

Questa volta io l’ho decorata in questo modo:

20151126_202010

Divertitevi!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

Scorzette di arancio

In questi giorni ci sono venuti a trovare in Svizzera due miei carissimi amici, che ci hanno portato in regalo delle bellissime arance provenienti dal giardino dei loro genitori. Quindi ho approfittato! Arance biologichissime non trattate e quando mi ricapita! Scorzette a go go!

Procedimento per le scorzette di arancio candite:
Mangiate le arance e cercate di sbucciarle in maniera uniforme creando degli spicchi con tutta la parte bianca. Conservate in frigo finché non le avete accumulate un po’. Tagliare la scorza a listelli e metterle in una pentola e coprirle di acqua. Far bollire per tre volte ed ogni volta buttare l’acqua. Alla fine le scorze avranno perso l’amaro e si saranno ammorbidite. Rimettere nella pentola le scorzette con zucchero e acqua (per la scorza di due arance 150 g di zucchero e 100 g di acqua) e fate bollire finché il liquido non sarà evaporato.
Dopodiché prendere le scorzette ancora calde con un pinza e metterle a scolare e raffreddare sulla griglia da forno.
E il gioco è fatto! Vengono buonissime! Le devo nascondere a mio marito!

maxresdefault

Per farle ancora più goduriose si possono anche intingere nella cioccolata fondente, io consiglio di lasciare una metà della scorsetta normale e l’altra metà ricoperta di cioccolato.

Allora buttatevi nel piacere!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

.

Crema whisky

Altro pensierino di Natale da poter regalare a chi volete è la crema whisky, un liquore fatto in casa molto molto buono, una crema dolcissima apprezzata soprattutto dalle donne!

INGREDIENTI:
300 mL di buon whisky
500 mL latte intero
30 g di cioccolato fondente
250 mL panna liquida
150 g di zucchero
1 stecca di vaniglia
2 cucchiaini di caffè solubile

Esecuzione:
Il difficile in questa ricetta è la pazienza, soprattutto all’inizio. Bisogna fare un latte condensato con latte e zucchero e vaniglia, e quindi far bollire il tutto per 30/40 minuti finché il composto non diventi cremoso. E ovviamente se si raddoppia la dose per questa fase ci vuole più tempo. Dopodiché una volta raffreddato il composto, togliere la vaniglia e frullare il tutto con gli altri ingredienti, io lo faccio con il frullatore ad immersione. Poi imbottigliare e conservare in frigo. Ha una conservazione di 2 mesi.

Per i regalini di natale ho pensato di cercare qualche bottiglia particolare e ho trovato queste da Depot:

20151213_131657

Quindi armatevi di pazienza e il risultato che otterrete sarà ottimo!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

Salame al cioccolato

Ciao ragazzi!
Per questa festività come alternativa al classico panettone o pandoro propongo un altro dolce della tradizione culinaria della mia regione (il Lazio) cioè il Salame del Re (da noi chiamato così) o più comunemente detto Salame al cioccolato. Questa che vi riporto è la classica ricetta di mia nonna, ma oramai ne esistono veramente di ogni tipo, per vegani o con liquore o al cioccolato bianco. E’ un dolce che si può realizzare tutto l’anno, non è strettamente legato al Natale. Io quest’anno lo regalerò e lo porterò a qualche serata natalizia fra amici. A me in tale occasione piace aggiungere, se ne ho disponibili di buone, delle scorzette di arance all’interno (vi lascio la ricetta anche di queste).
Allora diamoci da fare!
INGREDIENTI:
250 g di biscotti secchi (tipo Oro Saiwa)
2 uova
250 g di zucchero
100 g di burro sciolto
75 g di cacao amaro
1 tazzina di caffè
Inserire i biscotti in una bustina per alimenti e frantumarli. A me piace sentire il pezzettone di biscotto quindi non mi piace frullarli, come fanno molti. Mettere i biscotti in una ciotola grande ed inserire il resto degli ingredienti. Dopodiché sporcarsi le mani per impastare il tutto.
Preparare poi un foglio di pellicola trasparente ed inserire all’interno il composto richiudendolo come un salame.
Poi il tutto in frigo.
Io lo preparo la sera per la mattina… molte volte lo faccio in anticipo e lo congelo, viene ugualmente buono!

Si può presentare in tavola in vari modi, secondo il tipo di cena che si vuole organizzare; e se è destinato ad una festa per i bambini  si possono realizzare anche forme molto divertenti! Qui vi propondo vari esempi:

Salame-di-cioccolato

salame_cut1salame-al-cioccolato

salame-cioccolato-light

Allora mettete in moto la vostra creatività!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

 

Olive in salamoia

Quest’anno per i nuovi colleghi di mio marito ho pensato di regalare per Natale dei barattolini di olive in salamoia.
Ingredienti:
olive
sale
peperoncino
finocchio
aglio
Ecco la preparazione:
Mettere le olive e sale in un recipiente rispettando il rapporto di circa 100 g di sale per ogni Kg di olive. Lasciarle sotto sale per 24 ore, poi aggiungete 1 litro d’acqua per ogni Kg di olive. Lasciare macerare per altri 40 giorni facendo in modo che le olive siano sempre completamente sommerse, cambiando l’acqua salata una volta alla settimana. Passati i 40 giorni preparare la salamoia facendo bollire per 15 minuti 100 g di sale in 1 litro d’acqua per ogni Kg di olive. Scolare le olive, metterle in barattoli di vetro coprirle con la salamoia con gli ingredienti opzionali che sono il peperoncino a pezzi, il finocchio selvatico e due spicchi d’aglio in camicia. Il tutto se viene chiuso ermeticamente e tenuto in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce solare ha una durata di un paio di mesi, se si vuole allungare la durata di conservazione ad un anno è necessario far bollire i barattoli in una pentola e quindi ricreare il sottovuoto.

Io li ho confezionati in questo modo….ma date spazio alla vostra fantasia. Ho scaricato uno schema gratuito da internet e l’ho modificato inserendo i nostri nomi e la data del confezionamento.

20151210_211556

20151210_211636

Olive-oil-vector-templates

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

Biscotti per cani e gatti

Buona giornata a tutti!
Sotto le festività il nostro guizzo creativo a volte si assopisce oppure ci siamo scambiati talmente tante tipologie regalo con una persona che non sappiamo più che fargli, una divertente idea regalo per chi ha un cane o un gatto sono dei biscotti dedicati a loro.
Io quest’anno li devo regalare ad una persona che ha un cane e quindi li ho realizzati a forma di osso. E li ho confezionati così:

20151213_122945

Altra idea sarebbe unire ai biscotti anche la ricetta e confezionarli con un fiocco con appeso lo stampino usato per realizzarli.
INGREDIENTI
un uovo
60 mL di acqua
60 mL di olio di semi di lino (oppure olio di girasole)
20 g di formaggio grana grattugiato
300 g di farina integrale
un cucchiaino di lievito per dolci

Il procedimento è il classico dei biscotti.
L’olio di semi di lino è molto indicato per il pelo dell’animale ma se non lo reperite facilmente si può sostituire tranquillamente con l’olio di girasole. Hanno un tempo di conservazione di due mesi.

Allora vi lascio provare!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola

Biscotti di PASTA FROLLA senza BURRO

Ciao a tutti! Questa che vi propongo è una pasta frolla rapita dal web che mi accompagna da molto tempo, realizzata non con il classico burro ma con l’olio, quindi molto più leggera, ma ugualmente gustosa e friabile. Anche io ero scettica prima di provarla ma dopo non l’ho più abbandonata!

Ingredienti:
4 uova
200 g di zucchero
150 g di olio di semi di girasole (o qualsiasi altro tipo di olio)
700 g di farina 00
mezza bustina di lievito vanigliato
aromi a piacere
Questo è il mio metodo che utilizzo per impastare la frolla non montata, cioè semplice: metto tutto in una ciotola e aggiungo la farina piano piano finché l’impasto non si stacca dalla ciotola. Poi passo tutto su un piano in legno o un piano da cucina e inizio ad impastare fino ad ottenere un panetto non appiccicoso. Questa frolla non ha bisogno di un tempo di riposo quindi si può procedere subito alla realizzazione dei biscotti.
In questo caso dato che i biscotti sono stati realizzati come regalini di Natale, ho scelto degli aromi prettamente invernali: zenzero, arancia, vaniglia, cannella e cioccolato.

Dopo la realizzazione per ottenere un regalo originale è necessario dedicare tempo  all’impacchettamento! Io ho usato due metodi quest’anno…ho comprato delle scatole dove all’interno ho posto un foglio di carta velina e sopra ho inserito i biscotti. Poi ho realizzato anche delle buste in semplice cellophane decorate con divertenti washi tape a tema natalizio. Per riconoscere i vari regali ho inserito dei tag in cartoncino con scritto il nome di chi riceve il regalo, la data di cottura del prodotto e la scritta”made with love”.


Allora buon divertimento a tutti!

Un saluto

Sara di L’eleganza in Tavola